Domenica 29 Dicembre 2019, una data memorabile!!!

Bottega e Montecchio posano assieme

Quella di domenica 29 Dicembre è stata una data memorabile, una di quelle date che fanno bagnare gli occhi di lacrime e gonfiare il cuore, pregno ricordi di una persona amata da tutti.

Il 29 dicembre, infatti, è stato il giorno del primo Memorial dedicato ad Alberto Renda che il 4 luglio 2019 ci ha lasciati.

E’ stato un giorno freddo e schivo nelle temperature, come era lui per chi lo conosceva solo di facciata, sicuramente lui se in vita glielo avessimo proposto ci avrebbe mandato a quel paese. Invece persone tenaci come Marco Romani, con la collaborazione delle figlie di Renda, Lalla e Valeria, hanno fatto sì che la comunità di Bottega non dimenticasse, anzi…

Entrare in quella palestra per le finali e non trovare un posto a sedere è stato lo specchio della persona che Alberto era.

Capace di unire tutti sempre sotto lo stesso tetto pur con visioni diverse.

I nostri ragazzi e ragazze di Bottega

 

Montecchio con la coppa
I ragazzi della Montesi e la coppa

Per la cronaca nel settore femminile ha vinto il Volley Montecchio e nel settore maschile la Montesi Volley, ma per tutti noi ha vinto ancora una volta ReAl, come si faceva chiamare con questo acronimo con il quale poi per anni ha firmato i suoi articoli riguardanti la Polisposportiva Bottega e non solo, Alberto e la moglie Dolly hanno lasciato un segno grande, indelebile nel cuore di tantissime altre persone, al punto che la comunità di Don Gaudiano ha deciso quest’anno di dedicare alla coppia un calendario con le loro foto, mentre il Comune di Vallefoglia ha deliberato all’unanimità di approvare il progetto di dedicare, quando le temperature saranno più miti, un grande murales che coprirà il muro della palestra di Morciola, prima casa di Alberto.

In tutto questo tempo, mentre ancora sto’ e non so mai quando finirò di elaborare la sua mancanza, ho capito ancora meglio nelle varie manifestazioni di affetto popolare che si sono concentrate in suo onore, che quello che ha seminato, nessuna tempesta potrà mai distruggere, troppa gente è pronta a vivere nel suo ricordo e dare tutto quello che ha dentro per far sì che la sua memoria viva con noi, perché anche domenica mentre passava il bellissimo video montato da Noemi Marcolini, in tanti abbiamo pianto, e so che lo faremo ancora, perché piangere, come diceva sempre Alberto, è sinonimo di forza e non di debolezza.

Certo  come affermano il Presidente Giancarlo Ricci e l’ideatore Marco Romani, c’è tanto da migliorare, ma in cuor loro sanno già di aver fatto bene, non era facile organizzare questo torneo, perché si era appena svolto anche il Canguro in Festa da poco tempo, altra iniziativa a cui Alberto era legatissimo e che da tempo, purtroppo, non si faceva più, senza contare i vari impegni personali e i rispettivi campionati, più le feste di Natale in mezzo.

Eppure quella palestra era zeppa di gente, tutti hanno voluto esserci ancora una volta per salutarti caro ReAl.

Buon anno nuovo ovunque tu sia, anche se sappiamo benissimo che sei sempre vicino a noi.

Nelle cose di tutti giorni e nella palestra della tua vita.

Foto e video di Noemi Marcolini

 

Ad maiora

Danilo Billi 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...