Torna dopo vent’anni Il “Canguro In Festa Invernale “ In memoria di ReAl

Circa duecento ragazzini dai cinque agli undici anni, tredici campi su tre impianti,  una vivace domenica all’insegna del volley e della sana competizione sportiva: questo, e molto altro, è stato il Canguro in festa,  organizzato domenica 15 Dicembre dalla Polbottega, a Vallefoglia.

Tanto entusiasmo per le cinquantanove squadre delle sette società partecipanti: dalla Polisportiva Bottega, all’ASD Carduccio Mellini, dalla Dream Volley Fermignano, alla SSD Pallavolo Mondavio, alla Volley Pesaro, dalla Montesi Volley, alla compaesana Volley Montecchio.

Centinaia di partite, di Spikeball Green (microvolley), S3 Green (Minivolley) e S3Red (Super minivolley) sono state disputate in contemporanea, dalle nove del mattino alle diciassette del pomeriggio, sui campi allestiti alla Palestra Comunale “Francesca Ricci”, al Bocciodromo Sporting di Morciola ed al Palafoglia di Bottega; il tutto mirabilmente coordinato dal Presidente Giancarlo Ricci, da una folta schiera di Dirigenti, dagli allenatori e dagli atleti del settore giovanile.

Ed ad allietare la giornata ha fatto la sua comparsa anche Babbo Natale, distribuendo ai partecipanti gadget e dolciumi.

Una vera festa questa, la festa che  Alberto Renda, prematuramente scomparso il 4 Luglio di quest’anno, aveva iniziato ad organizzare, come un grande ritorno, dopo vent’anni, con tutto il suo consueto entusiasmo, e con quel piglio volitivo che lo rendeva unico , dentro e fuori dalla palestra.

Era infatti il 21 Dicembre del 1985, quando Real  aveva avuto la felice intuizione di organizzare  il  primo Canguro indoor, in anteprima nazionale, proponendolo, con   lungimiranza, al  Comitato giovanile della Società ed alla Amministrazione di Colbordolo.

Lo riteneva   importante per promuovere il neonato minivolley, essendo il

“ Canguro in festa” una occasione di incontro di società provenienti da Marche, Romagna ed Umbria; era una iniziativa“ per vedere nascere e scoprire” diceva, “un movimento che sarà sicuramente parte integrante della vita ricreativa dei nostri bambini negli anni futuri”.

Così è stato per il Minivolley, e per tutto il settore giovanile della Polbottega, che ora annovera circa un centinaio di atleti , coordinati da Renda Laura, sua figlia e da numerosi allenatori, giovani preparati, qualificati, e perlopiù cresciuti a loro volta nel settore giovanile di questa Società.

Ora Real non è più sul campo da gioco , ma le sue idee camminano sulle gambe della Polbottega e di tutti coloro che hanno avuto la fortuna, ed il piacere, di conoscerlo ed apprezzarlo, come uomo e come sportivo.

Gli amici di ReAl

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...