Trasferta proibitiva per i ragazzi della Bertuccioli Pol Bottega, battuti per 3-0 sul campo della Sabini

il
Nella foto la banda Alberto De Luca

Disco rosso anche per i ragazzi della Bertuccioli Pol Bottega che, come vi avevamo preannunciato sulle pagine virtuali di questo blog, erano impegnati nella difficile trasferta di Castelferretti contro la prima della classe del girone C, ovvero la Sabini Volley.

Purtroppo i ragazzi escono sconfitti sabato 8 Maggio dal dispersivo palazzetto del sud delle Marche, dopo aver disputato una partita all’insolito orario delle ore 21, motivo per cui la società aveva scelto di raggiungere il campo di gara noleggiando un pullman. 

A questo punto, il mantenimento del terzo posto in classifica che darebbe ai ragazzi la possibilità di proseguire ai play off, è da giocarselo tutto a distanza con Fano, che tallona al quarto posto con i suoi 11 punti contro i 15 attuali dei bianco verdi, che saranno ancora impegnati anche sabato prossimo in quel di Monte Cassiano, per poi finire il campionato regolare con l’ultima giornata in casa presso la Palestra Comunale “Francesca Ricci”, dove sono chiamati a cercare di fare ovviamente più punti possibili.

Queste le parole del primo allenatore Marco Romani: “Purtroppo il campo della Sabini mi porta sempre male, non riesco mai a sfatare questo tabù. Ieri sera i miei ragazzi sono stati molto fallosi in ricezione e questo ha fatto sì che il nostro palleggiatore avesse scelte scontate, e facilmente leggibili dai nostri avversari. Nei momenti in cui siamo riusciti nel computo dei vari set a giocare la nostra pallavolo, abbiamo dimostrato che potevamo giocarcela, ma purtroppo ha prevalso più la paura di sbagliare a tagliarci più e più volte le gambe”.

Chiosa ancora il tecnico di Vallefoglia: “Peccato! Sicuramente si poteva perdere ma non 3-0, e soprattutto, rinunciando a giocare la nostra pallavolo. Siamo arrivati probabilmente troppo impauriti e scarichi mentalmente a questa gara e questo mi dispiace tantissimo e mi addolora, visto che eravamo in fiducia dopo le 4 partite vinte consecutivamente. Ora c’è solo da rimboccarsi le maniche, tornare come sempre a lavorare sodo in palestra e preparare al meglio queste ultime due gare della fase regolare, poi vedremo cosa succederà. Peccato perché in tutti i vari set finiti a 16, 21 e 20 eravamo sempre riusciti a fare dei mini break, ma purtroppo poi non siamo riusciti a dare costanza al nostro gioco. Ora pensiamo già da domani alla gara di sabato, anche perché le prossime due sfide per il nostro proseguo sono fondamentali”.

Danilo Billi 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...